Come sono composti i droni ?

Le componenti base di un drone sono solitamente 7, precisando che ogni prototipo può essere molto diverso dall’altro a seconda dell’impiego per cui è stato creato. In ogni caso però ci sono delle parti o componenti che possono essere considerate basilari e che infatti troviamo in qualsiasi modello. Tra queste spiccano il telaio, i motori, l’Electronic Speed Control e il Flight Control le cui funzioni sono strattemente legate. Queste componenti nella maggior parte dei casi determinano l’appartenenza di un modello ad una precisa categoria nella classificazione generale dei droni:

  1. TELAIO: è la struttura portante del drone ed è diverso a seconda del numero dei motori. Esso può essere costituito da diverse materiali, dal legno al carbonio, dalla plastica all’alluminio e quindi dalla natura della sua ossatura possiamo capire il grado di resistenza agli urti. Un’altra caratteristica del telaio è la grandezza che influisce sulle prestazioni del drone, laddove un’ossatura maggiore se è vero che garantisce maggior stabilità nella sessione di volo, vuol dire però che avrà un peso maggiore e quindi un più consistente dispendio di energia.
  2. MOTORI: possono essere di 4 tipi (tricotteri, quadricotteri, esacotteri, ottocotteri) laddove ogni motore è collegato ad un’elica che contribuisce a far volare il drone. Essi sono elettrici (brushless) e funzionano senza contatti elettrici striscianti sull’albero motore. Uno dei vantaggi di questi motori è il fatto che nell’accensione ci sono zero possibilità di formare delle scintille al crescere della velocità di rotazione.
  3. ELECTRONIC SPEED CONTROL: è quella componente di base che collega i motori al Flight Controller che rappresenta la centralina di bordo connessa al sistema di autopilotaggio del drone che tra l’altro si occupa di mantenere il multirotore in equilibrio durante tutta la sessione di volo, applicando automaticamente una serie di dati che riceve dall’azione combinata dell’hardware e del software.

Fonte: http://sosdroni.com/

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *