Illuminare per Esterni con i Faretti LED a Picchetto

I Faretti a picchetto da giardino sono uno dei dispositivi più diffusi usati nell’illuminazione per esterni. Scopriamo insieme i Faretti LED da giardino con picchetto.

L’importanza dell’illuminazione esterna

L’illuminazione esterna è un fattore davvero importante da progettare e realizzare in quanto consente di usufruire pienamente e in maniera pratica degli ambienti outdoor.

Esistono tante tipologie di fonti luminose diverse che si possono adottare in base al contesto e della funzione che devono svolgere.

Infatti i corpi luminosi possono servire per illuminare semplicemente spazi contenuti o per diffondere una luce soffusa in tutto l’ambiente. Al tempo stesso possono valorizzare alcuni elementi, come fontane, siepi, alberi di una certa importanza, statue oppure colonne.

I principali dispositivi utilizzati come illuminazione da esterno sono:

  • lampioni da giardino
  • lampade da parete
  • Faretti a Picchetto
  • Faretti da incasso
  • barre led da esterno

In questo articolo andremo a vedere nel dettagli i faretti led da esterno con picchetto.

Che cosa sono i faretti a picchetto da giardino

Un faretto da giardino con picchetto è una soluzione ottimale per illuminare adeguatamente gli ambienti esterni e per realizzare un progetto illuminotecnico personalizzato e costruito sulla base delle proprie esigenze.

Si tratta di dispositivi da piantare nel terreno molto versatili e dalle numerose applicazioni: di conseguenza possono far risaltare efficacemente oggetti di arredo outdoor, piante e alberi.

Al tempo stesso offrono una quantità di luce sufficiente alle pareti esterne e ai muretti, creando al tempo stesso un’atmosfera funzionale e piacevole. Il numero degli elementi da installare dipende dall’estensione dell’area da illuminare e dal risultato che si vuole ottenere, tenendo conto delle caratteristiche tecniche e della tipologia dei faretti a picchetto.

In genere questi corpi illuminanti presentano un supporto molto pratico di 20-30 cm di lunghezza: in questo modo è possibile inserire in maniera rapida e semplice il faretto nel terreno, proprio nel punto desiderato.

Proprio per questo motivo si parla di base mobile, che consente di modificare il progetto di illuminazione in base alle esigenze pratiche e alla crescita delle piante. Infatti è sufficiente spostare il faretto a picchetto perché il fascio luminoso abbia l’adeguata efficacia.

Come scegliere i faretti con picchetto per esterno

La scelta dei faretti da giardino con picchetto è fatta considerando diversi fattori, come la tipologia di alimentazione e di fascio luminoso, l’efficienza del modello e la temperatura di colore della luce.

In genere questi dispositivi emanano luce dal basso verso l’alto: proprio per questo motivo sono ideali per valorizzare statue, alberi o fontane. Altri modelli, invece, diffondono sul piano orizzontale un fascio luminoso a 360°.

Di conseguenza vengono impiegati soprattutto per rendere fruibili i vialetti di accesso dopo il tramonto e per rendere più belle le aiuole. Infine in commercio si trovano soluzioni dotate di uno snodo, così da poter orientare a piacere la testa del faretto da giardino con picchetto.

Al tempo stesso la perfetta gestione del fascio di luce è fondamentale per ottenere un’ottima illuminazione esterna. La soluzione migliore è impiegare ottiche che incanalino la luce in un fascio adeguato alla destinazione d’uso del faretto picchetto.

Un fascio con un’ampiezza compresa tra i 40° e i 70° consente di illuminare efficacemente una siepe alta 3 metri. Invece un fascio stretto (tra i 30 e i 12°) è ideale per valorizzare alberi e piante di altezza considerevole in quanto la luce non si disperde inutilmente.

Infine bisogna tenere a mente che, a parità di luce emessa, la distanza raggiunta dalla luce è maggiore quanto più il fascio è stretto.

Quali sono i vantaggi dei faretti led da esterno con picchetto

L’impiego di faretti led da esterno con picchetto consente di unire i vantaggi offerti da questi corpi illuminanti con quelli della tecnologia adottata.

Infatti l’illuminazione led si caratterizza per garantire migliori prestazioni e una maggiore durata rispetto alle altre soluzioni. Al tempo stesso si distingue per una grande efficienza luminosa, grazie alla quale è possibile ridurre notevolmente i consumi energetici.

Si tratta della soluzione ideale per abbattere i costi in bolletta e avere un risultato veramente funzionale. Tuttavia è bene esaminare con attenzione le caratteristiche tecniche dei singoli elementi acquistati, così da poter adottare i dispositivi con un miglior rapporto qualità/prezzo e che riduca veramente l’inquinamento luminoso.

Infatti il dimensionamento adeguato tra prestazioni richieste e quantità di luce emessa consente di evitare inutili dispersioni luminose.

Quali sono i led utilizzabilinei faretti a picchetto

Quando si scelgono i faretti led esterno picchetto bisogna tenere a mente che i diodi utilizzati come fonti illuminanti possono essere di tanti tipi diversi.

Innanzitutto una lampada può avere un attacco gu10, par38, E27 oppure mr16. In alternativa si può optare per soluzioni senza attacchi a base di moduli led o di led cob, che operano a una tensione di 12 Vcc: questi dispositivi durano molto più a lungo e hanno un’efficienza luminosa maggiore.

Infatti le performance sono migliorate dal fatto che l’alimentatore sia posto a una certa distanza dal corpo illuminante. Si ottengono risultati di alta qualità e ridotti consumi non solo con un alimentatore in bassa tensione, ma anche con gli innovativi chip led su schede elettroniche.

Infine i faretti led a picchetto possono emanare sia una luce naturale che una calda: le prime soluzioni sono adatte all’illuminazione di alberi, statue e fontane perché forme e colori risaltano meglio. Invece la luce calda crea un ambiente rilassante e piacevole.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.